MirandArte, un’artista a tutto tondo

8 Novembre 2012

A cura di Virginia Ciminà

Poliedrica, variegata e variopinta. Tutto questo è Miranda Di Massimo, un’artista a 360 gradi, creativa e sempre al passo con i tempi, capace di spaziare in lungo e in largo con una grande passione per il moderno,  e per l’antico, che si fondono creando delle sovrapposizioni tra tecniche diverse, confluenti nelle sue opere. Dall’acrilico, all’olio, usando pennello e spatola o le dita delle mani, per realizzare ritratti e  paesaggi a tinte forti su tela o su legno, con incisioni a caldo e incastonature di pietre preziose come punto luce, ma anche mosaici con pitture ed incisioni.

Diplomatasi all‘Istituto D’Arte Castelli (Te), Miranda, a partire dal 1989, conta all’attivo 3700 quadri, di cui 2800 venduti in diverse mostre, quest’ultime messe da parte per diventare poi direttrice della sua arte e gallerista di altri artisti, ospitati nella  MirandArte a Tortoreto Lido.

La incontriamo nella sua galleria dove giorni interni non basterebbero per ammirare tutte le sue creazioni. Qui si può trovare di tutto e di più. Infatti Miranda, oltre a realizzare dipinti su tela, vetro, muro, lampadari, finestre e porte, si dedica anche a ceramiche dipinte a mano, dipinti su tovagliato antico e su legno, quadri di artisti emergenti e professionisti con cornici e passe-partout.

Ma la sua sfera artistica è in continuo movimento, arrivando ad abbracciare anche il mondo dei matrimoni, realizzando non solo abiti da sposa con la collaborazione di stilista e sarte ma anche ogni genere di accessorio per l’occasione speciale.

Dalla sua galleria esce di tutto, dalle composizioni floreali, alla vendita di mobili, alle lavorazioni di foglie d’oro, passando per capi di abbigliamento esclusivi con particolari decorazioni, palle di Natale, angioletti a colata e segnaposti. Meraviglie uniche nel suo genere.

MirandArte è sempre alla ricerca di artisti talentuosi, le cui opere sono esposte nella sua galleria. Tra questi spiccano Luciano Astolfi, Claudio Gennaro, con la tecnica del dripping, pittura inserita goccia a goccia o spruzzata con il pennello, Lucio Monaco, esponente della  Pop Art e Sergio Di Mattia con la tecnica della vernice che cola.  Nella galleria di Miranda vige la regola del soddisfatti o rimborsati, infatti se un quadro non piace, può essere riportato in galleria, ricevendo il valore pagato.

Infondo basta un po’ di arte che si mescola alla creatività e il gioco è fatto! Dalle mani di Miranda escono fuori scatole dipinte, decupage pittorico, stencil su stoffa, coppi dipinti a mano, lenzuola dipinte, fiori in rilievo e bottiglie artistiche, quest’ultime saranno le protagoniste della prossima mostra che si terrà a novembre a Dubai dove Miranda si farà promotrice del nostro Made in Italy.

 3,012 total views,  1 views today

Condividi e seguici anche su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *