Lun. Mag 17th, 2021

“Long List”, una speranza di lavoro per i giovani Abruzzesi

“Lasciate ogni speranza voi che entrate” nel mondo del lavoro, è così che Dante Alighieri avrebbe esordito in una rivisitazione in chiave moderna del suo capolavoro letterario. Anche in questo numero torniamo a parlare del problema che ci attanaglia: il lavoro.

Qualcosa però sembra muoversi almeno per quanto riguarda il nostro territorio. Infatti la Regione Abruzzo ha approvato un Avviso Pubblico per l’attuazione del progetto “Giovani (in)determinati” finalizzato a contrastare il crescente aumento del tasso di disoccupazione giovanile, favorendo l’inserimento lavorativo dei giovani abruzzesi disoccupati o inoccupati, tramite l’erogazione di incentivi assunzionali e l’attivazione di tirocini extracurriculari. I soggetti interessati devono iscriversi entro il 31 ottobre  nell’apposita “ Long list Giovani ( in)determinati” istituita dai Centri per l’Impiego della Regione Abruzzo.

 

L’avviso, inserito come progetto speciale nel Piano Operativo 2010/11/12 del Fondo Sociale Europeo 2007-2013 e finanziato con 10 milioni di euro, prevede la creazione di due Long List per i giovani fra i 18 e 35 anni, una per diplomati e un’altra per laureati. L’accesso ai 15 mila euro di bonus da parta dei  datori di lavoro, imprese e soggetti ospitanti  che avranno presentato la propria candidatura potrà avvenire attraverso l’assunzione diretta o dopo un tirocinio di 4 mesi in entrambi i casi con contratti di lavoro a tempo indeterminato.

Le aziende partecipanti all’avviso potranno attingere dalle due Long List per attivare assunzioni dirette a tempo indeterminato di uno o più giovani usufruendo del bonus assunzionale di 15 mila  euro per ogni giovane assunto, o per attivare un tirocinio di quattro mesi di uno o più giovani con 1200 euro di finanziamento  in caso di cessazione del rapporto allo scadere dei quattro mesi, oppure finanziato con 15 mila euro in caso di assunzione a tempo indeterminato dopo i quattro mesi di tirocinio.

Non possono infine mancare le classiche offerte di lavoro che spaziano dal cuoco al macellaio, al promotore mutualistico, al manovale alla commessa all’installatore ed infine all’ingegnere, tutte consultabili sul sito della provincia di Teramo.

Qualcosa sembra muoversi nel caotico labirinto del lavoro, speriamo solo che non sia tutto fumo e niente arrosto!

1,014 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *