Dom. Set 19th, 2021

TORNA MONDO D’AUTORE CON LE PRIMAVERE RUBATE

La manifestazione culturale “Mondo d’Autore” è giunta ormai alla sua quinta edizione. Da quattro anni il progetto coinvolge il pubblico stimolando l’interesse alle grandi questioni irrisolte dei nostri tempi.

L’edizione 2015, intitolata “Le primavere rubate”, verterà sull’importante tema della ribellione libertaria contro i regimi autoritari dei Paesi arabi. L’organizzatrice, la Dott.ssa Grazia Faillace, direttrice della Biblioteca Comunale G. D’Annunzio di Sant’Omero, vuole riflettere sull’ esplosivo fermento di protesta divampato nel Mediterraneo, con un ciclo di tre incontri, tra aprile e giugno. Il primo, “L’ombra del califfato sull’area mediterranea”, è previsto per martedì 28 aprile. Interverranno Lucio Caracciolo, direttore della rivista LIMES, Khaled Fouad Allam, dell’Università di Trieste, Amedeo Ricucci, inviato del TG 1, Marco Ansaldo, vaticanista e inviato de “La Repubblica” e Lorenzo Cremonesi, inviato de “Il Corriere della Sera”. L’incontro sarà allietato da intermezzi musicali di Marwan Samer e sarà coordinato da Mauro Tedeschini, direttore de “Il Centro”.

Un altro incontro si terrà  martedì 5 maggio dal tema “I protagonisti del risveglio arabo: giovani, donne, social network”. Interverranno lo storico Franco Cardini, Domenico Quirico, inviato de “La Stampa”, Francesca Caferri, giornalista de “La Repubblica”, Fabio Bucciarelli, fotogiornalista e Leila El Houssi, dell’Università di Firenze. Il poeta curdo siriano, Golan Haji, curerà gli intermezzi poetici, mentre la violinista Paola Falò e la pianista Paola Marozzi si occuperanno degli accompagnamenti musicali. Lo storico Costantino Di Sante coordinerà il secondo incontro.

La Primavera araba può essere sintetizzata con tre parole: cambiamento, coraggio e conflitto. Ha scoperto il velo che copriva la brutalità dei regimi autoritari e del fondamentalismo religioso. Le nuove tecnologie hanno facilitato l’ingresso delle ideologie democratiche tra i giovani del mondo arabo, dando vita ad un vero e proprio Rinascimento politico.

 

 1,614 total views,  2 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *