Dom. Nov 28th, 2021

Terremoto: ampliamento cratere ai Comuni teramani

 

E’ stato approvato in Commissione Ambiente della Camera l’ampliamento del cratere terremoto 2016/2017 ai Comuni di Pizzoli, Cagnano Amiterno, Barete per la Provincia dell’Aquila, Farindola per la Provincia di Pescara, Isola del Gran Sasso, Colledara, Pietracamela, Fano Adriano e Castel Castagna per la Provincia di Teramo.

“In Commissione Ambiente alla Camera il decreto terremoto è stato molto migliorato, molte cose positive e battaglie vinte -dichiara la senatrice Stefania Pezzopane-  Importante l’introduzione di misure fondamentali concertate con i parlamentari abruzzesi e fortemente richieste dagli amministratori locali. L’estensione del Cratere ai 9 comuni abruzzesi colpiti a gennaio 2017 da una combinazione di eventi sismici e maltempo, che ho chiesto da tempo, è importantissima per l’Abruzzo interno. Finalmente tutti i comuni danneggiati in Provincia dell’Aquila entrano nel cratere e si unisce tutta l’Alta Valle dell’Aterno. I comuni della Provincia di Teramo andavano assolutamente inseriti. Non dimentichiamo che tra quei comuni c’è anche Farindola, dove sorgeva l’hotel della terribile slavina. E con questo decreto si fa un ulteriore passo in avanti nel percorso complessivo della ricostruzione al quale il governo Renzi prima e ora il governo Gentiloni hanno lavorano alacremente”.
“Tra le misure appena introdotte nel provvedimento e’ di grande rilievo la copertura delle spese per i sottoservizi dei Comuni del Cratere 2009, su cui da tempo conducevo una battaglia – conclude Pezzopane-  Di grande importanza anche l’anticipazione dei contributi per i lavori di ricostruzione salva imprese e artigiani, l’estensione del bonus Sud alle aziende del cratere, e poi la destinazione dell’8 per mille per 10 anni alla ricostruzione dei beni culturali del Centro Italia danneggiati dagli ultimi terremoti, a partire da quello del 24 agosto. Ora il decreto va in Aula e poi in Senato. Un grazie alla Sottosegretaria Paola De Micheli per il prezioso lavoro. “

 1,854 total views,  4 views today

Condividi e seguici anche su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *