Dom. Set 19th, 2021

Scuola media Sant’Omero, archiviata l’inchiesta: nessuna irregolarità

Scuola media Sant'Omero, archiviata l'inchiesta: nessuna irregolarità

È stata definitivamente archiviata l’inchiesta condotta dalla Procura di Teramo riguardante i lavori di messa in sicurezza della scuola media di Sant’Omero.

SANT’OMERO Il procedimento, partito nel Gennaio 2018 da un esposto dell’arch. Francesca Di Francesco, ha trovato il suo epilogo nell’udienza del 19 Marzo 2019 quando il GIP ha accolto la richiesta di archiviazione proposta dalla Procura, rigettando l’ulteriore opposizione della professionista.
L’arch. Francesca Di Francesco, che si era vista affidare l’incarico di progettazione dell’opera dall’allora responsabile del Servizio geom. Serranò, aveva formulato l’esposto e le argomentazioni a sostegno dell’atto di opposizione all’archiviazione, richiamando l’attenzione degli inquirenti sulla variante di modifica al progetto approvata dall’amministrazione Luzii che, a detta del tecnico, avrebbe ridotto l’indice di vulnerabilità sismica trasformando quello che era un intervento di adeguamento 1 (indice calcolato dalla progettista), a quello che è poi stato l’intervento realizzato con indice 0,809 (indice attuale).
L’Amministrazione Comunale si era invece trovata nella obbligata condizione di dover intervenire su un progetto che, seppur approvato dall’amministrazione Pompizi come immediatamente cantierabile, all’atto pratico aveva presentato delle problematiche e privo del visto sismico del Genio Civile.
Tale situazione di fatto pregiudicava in tutto o in parte la realizzazione dell’opera così che si decideva di procedere, con grande trasparenza, come indicato nella delibera n. 32 alla variante approvata dalla Giunta Comunale in data 12.04.2017.
Nessun riscontro pertanto hanno trovato le argomentazioni della progettista, certificando la bontà del percorso intrapreso dalla Giunta Comunale guidata dal Sindaco Luzii.
Il Sindaco Andrea Luzii e l’Assessore ai Lavori Pubblici Adriano Di Battista all’unisono hanno dichiarato:
“Con questa archiviazione si chiude un capitolo importante per la nostra collettività. Fino ad oggi non siamo mai intervenuti sull’argomento, sicuri della correttezza del nostro operato e confidando pienamente nel lavoro della Magistratura.
Abbiamo assistito silenziosamente a veri e propri atti di irresponsabilità da parte di oppositori che non hanno esitato a creare allarmismo, circa la sicurezza dell’edifico, per puro scopo di vantaggio politico senza porsi alcun limite.
Basti pensare che su una pagina Facebook ad un commento sulla vicenda della scuola media era stata associata l’immagine di una scuola di Amatrice crollata per il terremoto: un vero squallore.
Tentativi miseri caduti nel vuoto perché intorno a noi abbiamo sempre avuto un grande sostegno dalle famiglie di Sant’Omero, dal corpo docente e dalla dirigenza dell’Istituto.
Riteniamo che cavalcare queste argomentazioni da parte di chi, nel corso del proprio mandato, non è stato capace di intervenire su nessuna scuola dopo il terremoto aquilano del 2009, sia un grave gesto di irresponsabilità.
Andiamo avanti con grande serenità.”

 871 total views,  3 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *