Dom. Set 19th, 2021

Energiochi 2013: Prima classificata la scuola media di Torano Nuovo

Si è concluso il Concorso regionale Energiochi,  arrivato alla sua 8° edizione.

La Commissione giudicatrice, composta da: Funzionari del Ministero della Pubblica Istruzione, Dirigenti dell’Ufficio Scolastico Regionale, Docenti dell’Università degli Studi de L’Aquila, Dipartimento di Scienze Umane, Funzionari della Regione Abruzzo, Figure Esperte dell’ARAEN e dell’ENEA  ha stilato definitivamente la Graduatoria: la scuola secondaria di I grado di Torano Nuovo è risultata prima classificata con il progetto e la realizzazione pratica di un plastico  di una  centrale geotermica.

Gli studenti, accompagnati dalle insegnanti e dal Sindaco, parteciperanno, martedì 28 maggio a Teramo,  alla manifestazione finale di premiazione.

Particolarmente soddisfatto il Sindaco di Torano Nuovo. “Questo è il terzo anno consecutivo che la scuola secondaria di I grado di Torano Nuovo si aggiudica il premio.

Il Comune ha investito molto in questi anni sulle energie rinnovabili migliorando la qualità dell’ambiente e ottenendo anche risorse economiche indispensabili per la gestione dei servizi, in particolare: scuola e istruzione.  Oltre 500.000,00 euro sono stati investiti sull’ edificio scolastico per completarne la messa in sicurezza e dotarlo di un’aula informatica e del laboratorio linguistico oltre alla massima disponibilità e collaborazione dell’Amministrazione comunale nel  sostenere   tutte  le iniziative e i progetti che vengono proposti: come quello dell’istituzione del Sindaco e del Consiglio dei ragazzi e delle ragazze.

E’ in questo clima che,  con l’attenta e validissima attività didattica condotta da più anni e con grande competenza dai docenti del corpo scolastico, la scuola progetta, realizza e partecipa al concorso Energiochi aggiudicandosi il primo premio.”

In effetti è  questa la scuola: quella dei valori, della voglia di imparare,  di fare le cose insieme, e non quella dei numeri, che  può contribuire  in modo concreto e operativo al raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla Unione Europea del 20/20/20; ossia raggiungere nell’anno 2020 la riduzione dei consumi energetici del 20% e lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile del 20%.

E Torano Nuovo ha certo le carte in regola: realizzazione di impianti fotovoltaici, da ultimo quello sulla copertura della palestra scolastica, primo Comune riciclone da anni con percentuali di raccolta differenziata dell’80%, attivazione della mensa biologica per la refezione scolastica dell’infanzia.

Conclude il Sindaco “è  bello vedere come i giovani di una piccola scuola, in un piccolo paese, sappiano ancora dar valore alle cose che contano davvero, è bello pensare che ci siano ancora luoghi dove può vivere (e crescere) la speranza di un mondo più pulito: Torano Nuovo il paese del gusto …. di fare!”

 1,087 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *