Dom. Nov 28th, 2021

HARDCORE IN TERRA BORBONICA : I MuD, TRA RADICI E GLOBAL SOUND

A cura di Anna Di Donato

 Mauro Garbati (voce); Stefano Iampieri (chitarra); Ilaria Citerei (basso); Luca Luzi (chitarra); Jacopo Sabbatucci (batteria): ecco la formazione definitiva dei MuD, prezioso gruppo Hardcore di Civitella del Tronto nato nel 2004 da un’idea di Mauro, Stefano, l’ex chitarrista Dedo  e l’ex batterista Frank. Il loro ultimo album “VIOLENCE AGAINST VIOLENCE” esce l’11/11/2011, prodotto e distribuito dall’ AUDIOZERO RECORDS che sigilla il successo della band con l’ulteriore soddisfazione di un inaspettato acquirente da Los Angeles.

Come mai il nome Mud e cosa ha a che vedere con questo genere musicale?

L’ Hardcore è un genere di nicchia nato da un’estremizzazione del punk con influssi soprattutto metal e doom; la scelta del nome, che tradotto vuol dire “fango”, deriva da una sottile considerazione spesso alla base delle categorie underground, perennemente in bilico tra un mondo percepito arenato e stagnante ed il desiderio di comunicare ciò attraverso una musica d’impatto, brutale e furiosa.

 Quali sono stati i vostri primi passi?

 Durante il primo anno abbiamo fatto circolare i testi nelle nostre zone, eravamo alle prime armi ed ancora titubanti sulla possibilità di ricevere assensi in una cultura come la nostra,  poi, nel 2005 ci siamo spinti oltre confine intraprendendo tours in tutta Italia, fino a che, nel 2006, esce il primo Promo, “Promo 2006” e, nel 2009, un mini album EP intitolato SLOW DEGRADATION che ci ha accompagnati, con l’inserzione di nuovi brani, fino all’uscita di Violence, album più maturo e giunto ad uno stile definitivo.

 Scrivendo pezzi in inglese, avete mai pensato ad un tour internazionale?

In realtà ciò che abbiamo realizzato quest’anno è stato un tour europeo dalla durata di due settimane (25 marzo-7 aprile 2013) ; grazie ai contatti, tenacemente scovati da Ilaria, ci siamo ritrovati ad affrontare 11 date tra Berlino, Praga, Szeged, Francoforte, Halle, Rep. Ceca, Croazia ecc. seguiti da un pubblico appassionato e pieno di fervore.

 Una bella avventura on the road, complimenti! Qualche anticipazione sulle attività future?

 Porteremo avanti “LA RAJE” HARDCORE FESTIVAL che si svolgerà a Casematte (AQ) dal  31 agosto al primo settembre.  Nonostante i pochi proseliti, porteremo sempre avanti questo sogno; raccontiamo storie di vita e parliamo di temi sociali, e chi ci conosce sa come apprezzarci, probabilmente lo fa anche qualcuno a cui il genere non piace.

 

 1,775 total views,  2 views today

Condividi e seguici anche su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *