Dom. Set 19th, 2021

A Corropoli la “giornata della legalità”

CORROPOLI L’Istituto Comprensivo “Corropoli-Colonnella-Controguerra”, guidato dal Dirigente Scolastico Manuela Divisi, presenta “La giornata della Legalità”, un evento realizzato in collaborazione con IO.SocialDesigncomunicazione sociale NO profit, che si terrà giovedì 20 aprile 2017, alle 16, nel Sito Archeologico di Corropoli (attuale sede provvisoria del Liceo Aeronautico).

Patrocinata dalla Provincia di Teramo e dai Comuni di Corropoli, Colonnella e Controguerra, l’iniziativa chiama gli alunni, gli insegnanti e i genitori a riflettere sul tema della cittadinanza attiva nel pieno rispetto dell’educazione allo sviluppo, alla legalità, ai diritti umani, alla sostenibilità, alla pace, alla prevenzione dei conflitti e all’intercultura.

Introdotto dal Dirigente Scolastico Manuela Divisi e dalla Vicepreside Alessandra Angelucci, referente del “Progetto Legalità”, parteciperanno all’incontro anche Graziella Palma Maria Patrizi, Prefetto di Teramo, Enrico De Simone, Questore di Teramo, Domenico Ponziani, Dirigente Superiore della Polizia di Stato, Antonio Bernardi, Sostituto Commissario della Polizia Stradale di Teramo, Bruno Graziani, Assistente Capo della Polizia Stradale di Teramo, Renzo Di Sabatino, Presidente della Provincia di Teramo, Umberto D’Annuntiis, Sindaco di Corropoli, Leandro Pollastrelli, Sindaco di Colonnella e Franco Carletta, Sindaco di Controguerra. Per l’occasione interverrà un ospite d’eccezione, Leonardo Guarnotta, segretario generale della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone di Palermo. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Pina Manente.

Per l’Istituto Comprensivo “Corropoli-Colonnella-Controguerra” è una giornata importante, dunque, che prevederà anche la condivisione di alcuni progetti che caratterizzano l’offerta formativa dell’Istituto. Innanzitutto la presentazione del libro “Abbecedario. Fenomenologia di un mondo legale e il suo contrario”, scritto dalla classe 3A secondaria di I grado di Colonnella (a.s. 2015-2016) e dedicato all’esemplare esperienza dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. I giovani autori hanno cercato di capire concretamente come si declina la democrazia nel quotidiano e attraverso quali principi si disegna un mondo che rispecchia la nostra Costituzione. Giovedì 20 aprile saranno loro a raccontare come potrebbe essere disegnato un mondo davvero “legale”.

 

 

 1,300 total views,  2 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *