Dom. Set 19th, 2021

A Tortoreto la presentazione del libro “Eravamo contadine” di Francesco Galiffa

A Tortoreto la presentazione del libro "Eravamo contadine" di Francesco Galiffa

Sono venticinque le donne della Val Vibrata, figlie di mezzadri o di piccoli proprietari, che si raccontano nel libro di Francesco Galiffa.

 

 

TORTORETO Martedì 20 luglio alle 21.15 allo chalet Lo Zeffiro di Tortoreto Lido (lungomare Sirena 17) verrà presentato il libro Eravamo contadine (Arsenio Edizioni), nuovo lavoro di Francesco Galiffa che omaggia la civiltà contadina della Val Vibrata del primo Novecento. Questo scrive Maria Rosaria la Morgia nella prefazione: «Sono venticinque le donne della Val Vibrata, figlie di mezzadri o di piccoli proprietari, che si raccontano nel libro di Francesco Galiffa. Storie di vita che attraversano buona parte del ’900, consumato in un angolo d’Abruzzo, ma significative di una cultura che non possiamo circoscrivere all’interno dei confini di un territorio. Il titolo indica il percorso interpretativo scelto dall’autore e sottintende la polivocalità di una narrazione che ambisce a tracciare una storia collettiva sia pure in ambito locale. È una vita in gran parte piena di fatiche e di sacrifici quella che emerge dalle testimonianze raccolte e riordinate in capitoli che seguono le stagioni della vita (infanzia, fidanzamento, matrimonio, maternità) e il lavoro, in campagna e in casa.»

Oltre all’autore Francesco Galiffa, interverranno il sindaco di Tortoreto Domenico Piccioni, il presidente del Tantalana Beach Tennis Emidio Galiffa, il Magnifico Rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, il docente di sociologia dello sviluppo locale dell’Università di Teramo Everardo Minardi, il dottorando dell’Università di Teramo Matteo Di Natale. Coordinerà la prof.ssa Maria Cristina Marroni. Le letture saranno a cura di Damiano Spinozzi, con l’accompagnamento musicale a cura di Bianca Ilie.

L’iniziativa è organizzata dal Tantalana Beach Tennis con il patrocinio del Comune di Tortoreto. 

 190 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *