Lun. Set 27th, 2021

Sfalcio dell’erba sulle provinciali: 200 mila euro per le ditte esterne

Sfalcio dell’erba sulle provinciali: 200 mila euro per le ditte esterne

Le abbondanti precipitazioni di giugno e dello scorso mese di maggio hanno determinato una crescita copiosa di erba e di vegetazione su tutta la rete con situazioni critiche in diversi punti.

TERAMO Iniziati i lavori per lo sfalcio d’erba sulle provinciali (1600 chilometri di strade in totale). L’ente, quest’anno, ha potuto investire una somma, 200 mila euro, per l’affidamento del servizio alle ditte esterne che copriranno circa 400 chilometri: il resto dovrà essere assicurato con il personale dell’ente. Le abbondanti precipitazioni di giugno e dello scorso mese di maggio hanno determinato una crescita copiosa di erba e di vegetazione su tutta la rete con situazioni critiche in diversi punti.

Un passo avanti rispetto allo scorso anno quando per lo sfalcio non avevamo nemmeno un euro in Bilancio a causa della situazione finanziaria dell’ente – spiega il consigliere delegato alla viabilità Mario Nugnes – ma certamente la situazione è critica, soprattutto in alcuni punti, e ci scusiamo con automobilisti e Comuni se il lavoro non potrà essere capillare. Le segnalazioni sono tante e i nuclei stradali si muovono in base ad un ordine di priorità. Naturalmente i cittadini possono, come stanno già facendo attraverso i canali di comunicazione, in particolare Facebook,  segnalarci le diverse problematiche, dobbiamo evitare che si creino situazioni di pericolo. Ancora una volta ricordiamo che l’ente, con un personale dimezzato dopo la Riforma delle Province,  sta facendo fronte ai numerosi cantieri del post sisma e a tutte le pratiche della rendicontazione indispensabili per il trasferimento dei finanziamenti e quindi per il pagamento alle imprese: circostanze che rendono molto complesso e certamente meno efficace, rispetto ai reali fabbisogni,  la gestione dell’ordinario”.

 693 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *