Mer. Gen 22nd, 2020

Mareggiata Alba Adriatica, arriva l’ordinanza del sindaco

Fondi erosione Alba Adriatica, il sindaco risponde a Quaresimale

In contatto con gli uffici regionali per garantire che le opere già in cantiere giovino di un iter procedurale snello e per assicurarci una giusta integrazione degli stanziamenti previsti

ALBA ADRIATICA Una violenta mareggiata ha colpito la zona nord del lungomare di Alba Adriatica.

“Nonostante la tristezza per la sventura che ha colpito i nostri operatori turistici e con essi noi tutti, voglio lavorare per aiutare i nostri concittadini colpiti direttamente dalla violenza del mare e la comunità tutta-commenta il sindaco Antonietta Casciotti- Posso solo rispondere con la concretezza, quella concretezza che il mio ruolo mi impone e che ho intravisto nelle parole di tutte le autorità che oggi mi hanno contattato o che hanno visitato il nostro territorio ferito.

Oggi abbiamo ricevuto dai responsabili regionali, dai candidati alle prossime elezioni regionali, come dal ministro Salvini, indicazioni, contatti e riferimenti normativi per iniziare da oggi a predisporre quelle azioni concrete che l’emergenza impone.

Ieri sono stati predisposti i primi necessari atti, da domani prenderemo contatto con gli uffici regionali per garantire che le opere già in cantiere giovino di un iter procedurale snello e per assicurarci una giusta integrazione degli stanziamenti previsti, tutto ciò in maniera da poter garantire lo svolgimento di una “normale” stagione balneare.

Il destino della nostra costa nel lungo periodo resta affidato ad investimenti importanti, ad un piano costa regionale che nelle prossime settimane dovrà trovare tempi certi, e sulla cui estrema necessità oggi abbiamo registrato l’unanime comunione di intenti da parte di quanti hanno preso coscienza dei nostri problemi.

Da oggi saremo, più di prima, al servizio di questo nostro paese pronti a confrontarci con quanti abbiano a cuore il destino della nostra comunità.”

Sul posto anche il vice-premier Salvini , sollecitato da Emiliano Di Matteo, e dagli operatori turistici,  per effettuare un sopralluogo nella zona nord, devastata dalle mareggiate.

“Un’emergenza a lungo ignorata”, sottolinea Di Matteo, “ il nuovo governo della Lega in Abruzzo dovrà intervenire con rapidità per salvaguardare l’economia turistica di questo territorio”.

 

 

 

 

738 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *