UNASCA plaude al Decreto Sicurezza Stradale: un passo avanti a tutela della collettività e ora occorre una formazione più responsabile

0

(Adnkronos) – 19 settembre 2023. Plauso di UNASCA, l’associazione che raggruppa le autoscuole e gli studi di consulenza automobilistica, per il DDL sulla Sicurezza Stradale approvato in Consiglio dei Ministri, che rappresenta un segnale forte, una dichiarazione di impegno del Governo e del Parlamento verso la sicurezza stradale per arginare la strage sulle strade, che ormai conta la tragica media di 8 morti al giorno. Il provvedimento contempla un giusto inasprimento delle sanzioni, in particolare per l’uso del cellulare durante la guida e per la guida in stato di ebbrezza e l’uso di droghe, e prevede apprezzabili passaggi normativi per armonizzare la mobilità ciclabile e l’uso degli autovelox. Per quella che è stata definita una battaglia di civiltà deve ora diventare anche un forte impegno culturale, in quanto non basterebbero repressione e controlli. Pertanto occorre impegnarsi concretamente per una educazione stradale nelle scuole, non solo per gli adolescenti, e richiedere maggiore formazione per chi consegue una patente di guida, con esami che devono essere più selettivi. Per Unasca non è certo sufficiente imparare nozioni e superare un quiz, ma occorre consapevolezza, percezione del rischio, assunzione di responsabilità. E le autoscuole possono impegnarsi ad essere sempre più scuole di formazione alla vita, mentre Governo e Parlamento devono fornire alle autoscuole la possibilità di svolgere questo compito in modo adeguato. Ufficio Stampa: Sergio Cerini – email: s.cerini@effecicomunicazione.it
 —immediapress/politica-pawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi e seguici anche su :

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *