Pirateria, ok alla legge: siti illegali spenti in mezz’ora

0

(Adnkronos) – Arriva la legge 'anti-pezzotto', i siti che trasmettono illegalmente le partite di calcio possono essere 'spenti' in mezz'ora. L'Aula del Senato ha approvato definitivamente, all'unanimità, il disegno di legge per contrastare la pirateria online, per la prevenzione e la repressione della diffusione illecita in rete di contenuti tutelati dal diritto d'autore. Il testo era già stato approvato alla Camera. La legge assume un peso in relazione, in particolare, alla diffusione illecita di contenuti sportivi, come le partite del campionato di Serie A attraverso il cosiddetto 'pezzotto', il ricorso ad app e siti senza pagare l'abbonamento per lo streaming legale o alla pay tv. "Con questa legge l'Italia diventa un modello per l'Europa nella lotta ad una piaga sociale, economica e culturale. Contrastare sul nascere la pirateria, abbattendo i siti illegali in 30 minuti, serve per proteggere una quota economica rilevante del sistema paese, per tutelare posti di lavoro e per mettere in sicurezza i dati di milioni di cittadini", dice dichiara Massimiliano Capitanio, commissario Agcom e già firmatario, nella precedente legislatura, di una proposta di legge contro la pirateria. "Chi naviga su siti pirata, oltre a commettere un reato, consegna i dati bancari, sanitari, della domotica domestica e molto altro ad associazioni criminali. Questo aspetto è particolarmente sottovalutato. Con la legge approvata oggi dal Senato, Agcom avrà risorse e poteri ulteriori, è una bella pagina per il nostro Paese", aggiunge. "La legge antipirateria approvata oggi dal Senato è un passo decisivo per contrastare un fenomeno che danneggia l’industria creativa e sportiva, distruggendo migliaia di posti di lavoro e alimentando la criminalità organizzata", dice Andrea Duilio, Ad di Sky Italia. "La nuova legge permetterà di contrastare più efficacemente questo fenomeno e di riaffermare la legalità a tutela di tutti coloro che fruiscono legittimamente dei loro contenuti preferiti", aggiunge Duilio. "Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione del disegno di legge in Senato. Grazie ai nuovi poteri attributi ad Agcom, la lotta alla pirateria sarà efficace e concreta. Oggi, grazie al lavoro delle Istituzioni e del Governo, si è segnata una tappa importante nella lotta a una forma di criminalità dannosa e pericolosa per i clienti stessi", dice Stefano Azzi, Ceo di Dazn Italia. "Il provvedimento tutelerà il diritto d’autore a beneficio dell'intero movimento sportivo e di chi lo ama, il tifoso. Nel rispetto dei ruoli garantiamo fin d’ora tutta la nostra collaborazione per una rapida e concreta implementazione della nuova legge, che ci pone anche all’avanguardia in Europa nel contrasto di questa sempre più diffusa pratica criminale", aggiunge Azzi.  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi e seguici anche su :

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *