Gio. Ago 22nd, 2019

Tutto pronto per l’ INDIeVISIBILE night con I Baroni

ibaroni-timeline

TERAMO Giovedì 22 Dicembre va in scena la IIa INDIeVISIBILE night presso il Circolo Arci L’Officina di Teramo (Via Vezzola 7). Ospite della serata sarà una band molto particolare, che non esisteva fino alla scorsa edizione dell’ INDIeVISIBILE festival. Nella IV edizione della sopracitata rassegna, infatti, sono stati presentati come “GianPier GaloNdrea”; ma quel nome non gli rendeva giustizia e così loro stessi hanno deciso di chiamarsi i BARONI, anche perché a metterli insieme e a convincerli a portare avanti questo progetto è stato il Barone (Stefano Capponi), presidente dell’Associazione Culturale Valerio Capponi e Direttore Artistico dell’INDIeVISIBILE festival. L’idea alla base di questo bellissimo progetto è stata quella di unire in un “corpo solo” 4 amici, che si stimano e apprezzano a vicenda, pur avendo stili e peculiarità differenti tra di loro.

Ma chi sono nel dettaglio i BARONI ?

Giancane: dietro questo pseudonimo si cela Giancarlo Barbati, già chitarrista della band romana Il Muro del Canto e attivo nella scena romana da moltissimi anni. I suoi testi, scritti in un italiano immediato e lineare, sono ironici, realistici, divertenti e sfrontati, che ben si accostano ad un sound che va dal Pop, al country, al rock con molta naturalezza. Giancane si rivela un acuto osservatore della realtà, sviscerando paure, ossessioni e tic dell’essere umano e riesce ad ironizzare con maestria sui vizi e le virtù dell’uomo metropolitano degli anni zero, evitando ogni sorta di banalità o ovvietà. All’attivo un full-lenght (Una Vita al Top) e un EP (Carne); gaLoni: Emanuele Galoni è un cantautore, classe ’81, della provincia di Latina. Nelle sue canzoni racconta di storie precarie, di vite “vere” di provincia, e le racconta con una dose di follia e surrealismo, che si fondono con un pizzico di consuetudine quotidiana. Ha all’attivo due album, entrambi con la collaborazione e la direzione artistica di Emanuele Colandrea. Prima “Greenwich” e poi “Troppo bassi per i podi”, hanno permesso a gaLoni di impressionare gli addetti ai lavori e farsi conoscere dal grande pubblico;

Emanuele Colandrea: talentuoso cantautore (anch’esso della provincia di Latina), produttore artistico di gaLoni e suo batterista nei live. Dopo le fortunate esperienze con Eva Mon Amour e Cappello a Cilindro decide d metterci la faccia e, dal 2015, intraprende il percorso da solista; dapprima con l’album “Ritrattati” (reinterpretando alla sua maniera alcuni brani presenti nei dischi delle 2 bands nelle quali ha militato) e poi con “Un giorno di vento” (disco/racconto composto da 9 piccole storie, fondate sul ruolo del tempo e del destino nelle nostre fragili esistenze);

Alessandro Pieravanti: batterista, percussionista, anima e voce narrante della band romana il Muro del Canto. Oltre alle sue doti da percussionista Pieravanti è anche noto per i suoi monologhi con i quali intrattiene il pubblico della band romana sopracitata. I suoi monologhi divertono e intrattengono e sono raccolti nel libro “500 e altre storie”, molto aprezzato nell’ambiente romano, ma non solo.

 

712 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *