Dom. Set 15th, 2019

A Torano torna il Biofestival, mostra mercato dei prodotti biologici

La manifestazione aprirà alle ore 9 con l’apertura della Mostra Mercato nel  Centro Storico di Torano Nuovo e vedrà la partecipazione delle aziende agricole biologiche del territorio vere protagoniste della manifestazione.

TORANO Torano Nuovo “paese del gusto” e, soprattutto, “paese bio”. Già Comune Riciclone per la miglior raccolta differenziata dei comuni del centro Italia, socio delle “Città del Bio” e “bandiera verde” dell’agricoltura, Torano, sotto la guida del Sindaco Di Giacinto, prosegue in maniera decisa a promuovere la cultura del biologico, valorizzando il suo patrimonio enogastronomico.

Con questo obiettivo, il 14 ottobre, il centro storico del paese ospiterà la sesta edizione del “Biofestival”,che gode del patrocinio della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo, dell’unione dei Comuni Val Vibrata e della collaborazione della pro-loco di Torano Nuovo, dal Comitato Feste San Flaviano, dell’AssComm Paese del Gusto, della Protezione  civile  e dell’Università popolare del tempo libero Val Vibrata nonché dell’importante Associazione Nazionale Città Bio.

“Stiamo investendo molto – spiega il sindaco di Torano Nuovo, Alessandro Di Giacinto – sul biologico e sull’educazione delle nuove generazioni in materia di alimentazione di qualità e rispetto dell’ambiente. Nella locale scuola dell’infanzia, da 7 anni, la mensa utilizza solamente prodotti bio certificati. Il nostro territorio comunale, inoltre, vanta una rete di eccellenze locali che produce alimenti e vini biologici di qualità.

Grazie a finanziamenti regionali abbiamo sviluppato e realizzato un frequentatissimo percorso ciclopedonale denominato “sentieri del gusto” che nella giornata del festival potrà essere provato anche con speciali MTB con pedalata assistita”.

La manifestazione aprirà alle ore 9.00 con l’apertura della Mostra Mercato nel  Centro Storico di Torano Nuovo e vedrà la partecipazione delle aziende agricole biologiche del territorio vere protagoniste della manifestazione.

“Nella mattinata saranno organizzati  laboratori didattici per le scuole primarie dell’Istituto comprensivo dei tre Comuni della Val Vibrata Nereto, Sant’Omero e Torano Nuovo, per evidenziare le molteplici facce dell’essere “Bio”,  spiega l’assessore comunale Francesca Marziale, “ e continueranno anche il pomeriggio per i visitatori del Festival”.

I laboratori saranno curati da veri professionisti del settore come l’Azienda Agricola Emidio Pepe con un laboratorio sui tarallucci al vino, Azienda Agricola Casalia di Edda Marozzi con la Marmellata d’uva, Daniele Di Giuseppe dell’Arca di Colonnella con le case di terra, la cooperativa Clematis con i prodotti per l’igiene, la Tenuta Morganti curerà un laboratorio sull’argilla, il Ristorante Arca di Alba Adriatica con lo chef toranese Massimiliano Capretta presenterà un laboratorio di cucina, il Geol. Luca di Carlantonio farà realizzare dei copricapo di cartapesta ed infine ci sarà anche nel pomeriggio un laboratorio per spiegare il processo di saponificazione a cura di Laura e Daniela.

Supervisionerà tutta la manifestazione l’Assessore alle politiche agricole Dino Pepe, toranese doc.

Sarà possibile, inoltre, pranzare e cenare bio nei ristoranti del paese con menù realizzati per l’occasione.

632 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *