Mer. Gen 22nd, 2020

Torano, arriva il “Panettone del Gusto”: miele, farina e Montepulciano

Torano, arriva il “Panettone del Gusto”: miele, farina e Montepulciano

Arriva per Natale il “Panettone del Gusto”, il dolce preparato con miele, farina e Montepulciano del “Paese del Gusto”

 

TORANO Il brand “Torano Nuovo, Paese del Gusto”, ormai consolidato e conosciuto anche fuori dai confini regionali, si arricchisce e si rinnova grazie all’energia e agli spunti che arrivano da storiche realtà, ma anche dalle giovani e vivaci aziende che, in collaborazione con l’Antico Caffè Soriano di San Benedetto del Tronto, hanno deciso di unire le loro forze. Così, dai prodotti del nostro territorio, in particolare miele, farina e vino Montepulciano, e dalle sapienti mani degli chef dello storico locale, è nato il “Panettone del Gusto”, una versione nostrana del tipico dolce natalizio milanese al Montepulciano, già ribattezzato “Il Panettone di Torano”.

Questa felice intuizione la si deve a Carlo Giudici, titolare dello storico locale e grande “amante” della nostra Torano Nuovo, del suo territorio e delle sue gustose prelibatezze, che ha utilizzato per questo particolare e specialissimo panettone il miele della “Tenuta Morganti”, la farina tipo 1 dell’Azienda “Lu’ Rmit” e il Montepulciano dell’Azienda “Strappelli”. Per tutti noi è stata una soddisfazione – dichiara il Sindaco, Anna Ciammariconivedere realizzato questo prodotto che porta con sé alcune delle nostre eccellenze e constatare come le giovani aziende del territorio crescano e lavorino ogni giorno per far conoscere e apprezzare i nostri prodotti, semplici e genuini, lavorati con passione e rispetto per la natura e l’ambiente”.

Il “Panettone del Gusto” conferma poi come i prodotti delle aziende toranesi siano ottimi non solo singolarmente, ma anche “combinati” – prosegue il primo cittadino – per questo motivo abbiamo deciso di lavorare per sviluppare dei progetti di “start-up” che permettano di mettere in rete e strutturare tutte le aziende toranesi e i loro prodotti, così da dare vita a nuove, felici intuizioni in ambito enogastronomico. Proprio in tal senso faremo tesoro dell’esperienza delle aziende “storiche” del nostro territorio e della voglia di emergere e di farsi conoscere delle giovani realtà: tutte assieme rappresentano la spina dorsale del “Paese del Gusto” e una ricchezza da valorizzare per far conoscere sempre più le nostre eccellenze”.

130 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *