Sab. Nov 23rd, 2019

Sant’Omero, caso cimiteri: la replica del sindaco alla minoranza

Sant'Omero, caso cimiteri: la replica del sindaco alla minoranza

Siamo consapevoli che ci sono state delle problematiche e nei prossimi giorni, a conclusione dell’iter amministrativo, ci saranno gli opportuni provvedimenti.

SANT’OMERO Ancora una volta constatiamo come la minoranza del Comune di Sant’Omero abbia talento nel soffiare sulle polemiche, un po’ meno nel risolvere i problemi dei cittadini. A dichiararlo è l’amministrazione comunale di Sant’Omero.
Teniamo a ribadire la nostra assoluta estraneità ai fatti segnalati dalla minoranza in quanto nessuna autorizzazione di rimuovere le lampade votive è stata mai rilasciata alla ditta che gestisce i cimiteri di Sant’Omero e Poggio Morello.
Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi le segnalazioni dei cittadini e ci siamo subito attivati a svolgere i necessari accertamenti, anche con sopralluoghi congiunti con l’ufficio tecnico e la polizia municipale.
Siamo consapevoli che ci sono state delle problematiche e nei prossimi giorni, a conclusione dell’iter amministrativo, ci saranno gli opportuni provvedimenti.
Purtroppo i tempi dell’amministrazione non sono spesso rapidi come quelli che i Cittadini si attendono, ma possono stare sicuri Di Sabatino e compagni che troveremo soluzioni anche per questa problematica.
Di certo vogliamo evitare gli errori/orrori fatti da chi ci ha preceduto (vero Giorgio Di Sabatino???) che sono costati oltre 200.000,00 € alla nostra comunità per il licenziamento illegittimo di un dipendente comunale.
Rassicuriamo, infine, la lista Sant’Omero futura che l’Amministrazione comunale è stata sempre presente in Comune e che il Sindaco, pur in breve soggiorno ad Alba Adriatica, vicino alla casa dove ha avuto la residenza per tanti anni un ex Sindaco che ben conosce Di Sabatino, non ha mai interrotto il suo impegno per la comunità di Sant’Omero.

154 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *