Dom. Set 15th, 2019

Regionali, Di Stefano (CasaPound) fa tappa in Val Vibrata

Regionali, Di Stefano (CasaPound) fa tappa in Val Vibrata

In ognuno di questi incontri sarà possibile incontrare oltre a Di Stefano e Flajani anche gli altri candidati al consiglio regionale”

TERAMO – Nuove tappe per il tour elettorale abruzzese del segretario nazionale di CasaPound Simone Di Stefano a sostegno del candidato presidente Stefano Flajani alle elezioni regionali del prossimo 10 Febbraio. Domani, 31 gennaio, sarà la volta della provincia di Teramo, con tappe a Teramo, Sant’Egidio alla Vibrata, Nereto e Giulianova

“Siamo onorati di ospitare Di Stefano nella nostra provincia – annuncia Roberto Monardi, responsabile per la provincia di Teramo di CasaPound Italia – e del grande impegno che sta profondendo a sostegno del candidato presidente Stefano Flajani. E’ un’ulteriore dimostrazione di quanto le prossime elezioni siano importanti per il futuro della nostra Regione. Il programma del tour elettorale del 31 Gennaio è particolarmente fitto, dato che molti simpatizzanti ed elettori ci hanno espresso il forte desiderio di incontrare Di Stefano e Flajani i quali, come loro consuetudine, hanno risposto con grande generosità. Il primo appuntamento sarà alle 11:00 a Teramo presso l’enoteca Centrale, e dalle 14:00 in poi si continuerà con appuntamenti istituzionali e visita ad impianti produttivi della zona della Vibrata; a seguire si farà tappa a Nereto, alle ore 17:30, per un incontro elettorale presso il ‘Duerre Caffè’ di via Certosa, e a Giulianova alle ore 19:00 per un incontro elettorale presso la ‘Sala del Loggiato’ al Belvedere, per poi concludere la giornata alle ore 21 a Roseto al Palazzo del Mare. In ognuno di questi incontri sarà possibile incontrare oltre a Di Stefano e Flajani anche gli altri candidati al consiglio regionale”. “Rivolgiamo un invito a tutti i cittadini – conclude Monardi – a partecipare numerosi e a seguire luoghi ed orari di questi incontri tramite i nostri canali social”

262 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *