Nasce l’app Emergenza Comune:capofila il Comune di Martinsicuro

Rinegoziazione mutui, Tommolini: Città Attiva attacca fornendo dati parziali e numeri errati"

Il progetto ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto

 

 

MARTINSICURO Il progetto “COMUNI-CARE”, classificato 1° nell’avviso pubblico della Regione Abruzzo, raggiunge un importante traguardo: la creazione dell’app Emergenza Comune.

Il progetto, che ha visto coinvolti i Comuni di Martinsicuro (capofila), Alba Adriatica, Civitella del Tronto, Colonnella, Nereto e Tortoreto, intende unificare in un unico modello ordinanze, avvisi e allerte relative alla protezione civile, con un linguaggio chiaro e comprensibile.

Con l’app sarà possibile avere un canale comunicativo diretto con i cittadini, le forze dell’ordine, gli enti sovracomunali (Regione, Provincia, Prefetto), le associazioni di volontariato. L’app, sviluppata dalla società APPINNOVA, contiene al suo interno i piani di emergenza e le aree di emergenza geolocalizzate, gli scenari di rischio (dal coronavirus al rischio idrogeologico passando per tutti i rischi del territorio) per comprendere meglio cosa fare e non fare durante un’emergenza, le comunicazioni, ovvero tutti gli avvisi, le ordinanze e le notifiche di emergenza. Inoltre, sono stati inseriti il geo-tracking e il diario salute, per dare alla comunità gli strumenti utili per monitorare il proprio stato di salute.

“L’App, nello specifico, fornirà una serie di informazioni che determineranno, di volta in volta, l’atteggiamento precauzionale da prendere così da mettere in pratica quelle che sono le indicazioni previste nei piani di emergenza comunale”.

“Il progetto prevede ancora altre attività” sottolineano il sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni e l’assessore all’ambiente e alla protezione civile Marco Bruno Cappellacci. “Saranno infatti  installati sensori, sia di livello nei sottopassi per i comuni costieri sia pluviometrici per i comuni collinari e fornite radiotrasmittenti”.

Continuiamo a lavorare con l’obiettivo di fornire alla comunità importanti strumenti che consentano di seguire correttamente le indicazioni previste dai piani di emergenza comunali, in modo da gestire ogni criticità con azioni efficaci ed efficienti .

100 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *