Lun. Gen 25th, 2021

Molise Food sceglie Vini Biagi

Molise Food sceglie Vini Biagi

pubbliredazionale

Il marchio Biagi continua ad essere  apprezzato in tutto il mondo e raggiunge così successi sempre maggiori, entrando anche a far parte di Molise Food.

 

COLONNELLA Molise food sceglie i Vini Biagi tra le cantine abruzzesi e sbarca anche in Spagna.

Da oltre mezzo secolo il vino è l’anima dell’azienda agricola Biagi. Anni di duro lavoro, di dedizione, di rispetto, di amore e passione per la vite, per il territorio e per la divulgazione dell’Abruzzo nel mondo. Tre generazioni a confronto e un passaggio di testimone dal nonno Giovanni alle mani dei nipoti  Luca e Fabrizio Biagi, che fanno tesoro del passato guardando al futuro con innovazione e dinamismo. Nelle vigne Biagi, situate nelle colline di Colonnella, si respira aria salina del mar Adriatico e le correnti montane del Gran Sasso. Da allora ad oggi è stato un continuo crescendo. Il marchio Biagi è sempre più diffuso ed apprezzato in tutto il mondo e raggiunge così successi sempre maggiori, entrando anche a far parte di Molise Food.

Molisefood non è un negozio né una catena di negozi; Molisefood è una filosofia alimentare che si replica e ripete oltre qualsiasi confine territoriale, nazionale o continentale. MoliseFood è sbarcato a settembre in Spagna. I prodotti sono finalmente acquistabili presso il punto vendita di Tomares in Andalusia, Italianeria by Molisefood. Un grande ed importante traguardo raggiunto a meno di un anno dall’ apertura (19 novembre 2019).

A soli 10 mesi dall’inizio del progetto, nonostante lo scoppio mondiale della pandemia da coronavirus, sono stati allestiti e aperti ben quattro punti vendita (a Roma sono in via di ultimazione  i lavori del nuovo punto vendita di via La Goletta 1, nel Mercato Trionfale)  con un quinto in arrivo, nel prossimo mese di ottobre,  sempre a Roma, in zona Boccea, e tre nuove sedi in trattativa franchising.

“Un modo moderno di spiegare ai nostri clienti quanto l’ educazione alimentare è importante e ottima per la salute – questo è quello che abbiamo abituato a fare ai nostri addetti nei punti vendita” afferma il category manager di Molisefood, Gabriele Di Nucci.  Una clientela, sia nuova che fidelizzata, che si ritrova nella gestione trasversale dei punti vendita Molisefood: clienti che apprezzano la selezione dei produttori e sono attenti, e innamorati, dell’alta qualità delle materie prime e dei prodotti molisani.

La consapevolezza di mangiare prodotti naturali e 100% italiani e molisani, dove il controllo è assoluto e superiore rispetto ai prodotti di importazione dei Paesi dell’ est europeo e dell’estremo oriente, unita alla  lungimiranza del management ha saputo trovare sin da subito il giusto compromesso di stabilità al progetto, mantenendo uniti il top dei prodotti Molisani assieme a quelli più commerciali, garantendo una qualità di acquisto a tutto tondo e, conseguentemente, la possibilità a tutti di spaziare dalla spesa per la dispensa alla chicca per la cena In con gli amici.

Fatto questo che garantirà  prestissimo delle novità di internazionalizzazione ancora più invasive della già apertura in Spagna seguita dal presidente della Fondazione Quid Novi Mauro Bonello – che si occuperà dello sviluppo commerciale nei paesi Ispanici – guardando sempre più con attenzione il mercato Canadese e Americano, con una sede di distribuzione e punto vendita non oltre il marzo 2021, Covid permettendo.

“Ci riteniamo soddisfatti ed in grado di affermare che mantenendo un profilo basso, raggruppando imprenditori seri e capaci, parlando poco e facendo fatti, i risultati arrivano da soli evidenti e prepotentemente efficaci. Ora che la pandemia è sotto controllo, accelereremo ancora per portare all’enfasi il progetto ed avere un negozio Molisefood in ogni città italiana entro 36 mesi, tra negozi diretti, franchising ed accordi con iperstore già esistenti”. Ad affermarlo è Francesco Caterina, già vicepresidente della fondazione Quid Novi che supporta e sponsorizza il progetto dal suo inizio.

230 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *