Mer. Gen 20th, 2021

“Farnesiana 2017”: Campli rinasce tra libri e lettori

La prima Carta archeologica d’Abruzzo, una mostra di illustrazioni di classici per l’infanzia, il laboratorio delle idee dell’editoria indipendente.

CAMPLI Sabato 10 e domenica 11 giugno i libri e i lettori abruzzesi tornano a Campli, dove è in programma la seconda edizione di Farnesiana, il festival dell’editoria libraria ideato e curato dall’Associazione Memoria & Progetto Onlus di Campli e dell’Amministrazione Comunale.

Tante le novità e gli appuntamenti culturali sotto il suggestivo loggiato di Palazzo Farnese, che quest’anno si popolerà di libri, scrittori, giornalisti, editori, illustratori, studiosi e appassionati lettori giovani e giovanissimi per due giorni fitti di presentazioni e mostre.

Si comincia sabato 10 giugno alle ore 16, nella sala multimediale dell’ufficio turistico, con l’inaugurazione di una interessante mostra di illustrazioni dei classici della letteratura per l’infanzia recentemente pubblicati da Lisciani nella collana «I Leoni d’Oro», diretta e curata da Livio Sossi, esperto di letteratura per l’infanzia di livello internazionale. Le opere esposte nello spazio del loggiato sono degli artisti Alessandra Manfredi, Massimiliano Riva, Daniela Costa e Daniela Giarratana e interpretano i racconti di quattro grandi della letteratura come Lewis Carroll, Leon Tolstoj, Wolfgang Goethe e la scrittrice Annie Vivanti.

Seguirà, alle 18,00, l’inaugurazione ufficiale della kermesse – alla presenza del sindaco di Campli Pietro Quaresimale e del presidente dell’associazione Memoria&Progetto Roberto Ricci – con l’attesa presentazione della prima Carta archeologica d’Abruzzo che riguarda proprio il territorio di Campli, dalla preistoria al medioevo: un importantissimo e innovativo studio del ricercatore Davide Mastroianni (Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”), un unicum per l’Abruzzo, condotto con la supervisione scientifica dell’ex soprintendente per l’Abruzzo Francesco di Gennaro, che ha scritto anche la prefazione al volume. Alla presentazione interverrà l’archeologa Maria Paola Guidobaldi del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

664 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *