Dom. Set 15th, 2019

Criminalità in Val Vibrata, CasaPound torna a chiedere più sicurezza

Criminalità in Val Vibrata, CasaPound torna a chiedere più sicurezza

Sono accaduti casi di attività visitate dai ladri addirittura 4 o 5 volte, e poi bar, ristoranti, tabaccherie

VAL VIBRATA “Ci troviamo purtroppo ancora una volta a fare i conti con azioni criminali sul nostro territorio, e l’inazione da parte delle Autorità non aiuta certo a restituire ai cittadini la sicurezza a cui hanno diritto”. A segnalare l’inaccettabile situazione è Roberto Monardi, responsabile per la provincia di Teramo di CasaPound Italia.

“Più volte nei mesi scorsi abbiamo denunciato il clima di disagio in cui vivono i nostri concittadini, costretti quasi a considerare come inevitabile il fatto che la mattina – recandosi al lavoro presso la propria attività – possano trovarla svaligiata da criminali che la notte operano indisturbati. Sono accaduti casi di attività visitate dai ladri addirittura 4 o 5 volte, e poi bar, ristoranti, tabaccherie: nessuno potrà considerarsi al sicuro se chi di dovere non prenderà immediati provvedimenti”.

Anche Stefano Flajani, responsabile per la Val Vibrata di CasaPound Italia, denuncia “l’inaccettabile impotenza delle Autorità davanti a questi episodi, come nel significativo caso di Giulianova in cui un negozio è stato per la seconda volta gravemente danneggiato durante un tentativo di furto, messo in atto dallo stesso individuo che solo pochi mesi fa era stato fermato sempre per una rapina alla stessa attività. Sulla costa poi imperversano ancora spaccio e prostituzione, fenomeni ormai saldamente impossessatisi del territorio e che non si riesce in alcun modo ad arginare. Davanti ad episodi del genere – continua Flajani – bisogna assolutamente fare tutto il possibile per evitare che i cittadini cedano alla rassegnazione; le Autorità devono fare sentire la propria presenza e le Forze dell’Ordine devono essere messe nelle condizioni di operare un efficace controllo sul territorio: specialmente i Sindaci del territorio, nella loro veste di prima Autorità in ambito di sicurezza, devono attivarsi immediatamente per dare un’adeguata risposta ai cittadini e contrastare la criminalità in tutte le sue manifestazioni”.

“Noi di CasaPound – conclude Monardi – siamo stati sempre al fianco dei nostri laboriosi concittadini: abbiamo fatto incontri, presidi in piazza, e saremo pronti a condurre ogni concreta iniziativa che possa smuovere le Autorità dal loro torpore e restituire alla nostra gente tranquillità e sicurezza”

287 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *