Controguerra, al via il corso base di Protezione Civile

Controguerra, al via il corso base di Protezione Civile

Inizia il Corso Base di Protezione Civile organizzato dalla Protezione Civile di Corropoli Sezione di Controguerra, patrocinato dal Comune di Controguerra

 

CONTROGUERRA Giovedì 27 febbraio alle ore 21:00 presso l’Enoteca comunale di Controguerra inizierà il Corso Base di Protezione Civile organizzato dalla Protezione Civile di Corropoli Sezione di Controguerra, patrocinato dal Comune di Controguerra. Un progetto voluto e promosso dal Sindaco Franco Carletta che viene proposto e messo a disposizione gratuitamente a tutta la cittadinanza.

Ecco il programma delle lezioni:

27.02.2020 –ore 21.00

INTRODUZIONE CORSO

LA PROTEZIONE CIVILE

PROTEZIONE CIVILE E VOLONTARIATO

02.03.2020 –ore 21.00

LE RADIOCOMUNICAZIONI

05.03.2020 –ore 21.00

SOCCORSO SANITARIO – AUTOPROTEZIONE DEL VOLONTARIO

09.03.2020 –ore 21.00

IL CODICE DELLA STRADA ED IL VOLONTARIATO

Polizia Stradale

12.03.2020 –ore 21.00

TOPOGRAFIA ED ORIENTAMENTO

16.03.2020 –ore 21.00

NOZIAONI SULLA SICUREZZA DEL VOLONTARIATO

19.03.2020 –ore 21.00

GLI INCENDI BOSCHIVI

23.03.2020 –ore 21.00

GLI INCENDI DI SOSTANZE CHIMICHE, ESPLOSIVE E LIQUIDI INFIAMMABILI –

USO DEGLI ESTINTORI E TECNICHE DI AUTOPROTEZIONE

29.03.2020–ore 09.00

ESERCITAZIONE FINALE– PROVA DI ADDESTRAMENTO

Allestimento tendopoli e unità logistica di soccorso – Utilizzo mezzi antincendio e attrezzature per la Protezione Civile.

Il percorso per diventare un Volontario della Protezione Civile, sostiene il Vice Sindaco del Comune di Controguerra Fabrizio Di Bonaventura, presuppone impegnare un po’ di tempo libero per l’attività di prevenzione e per dare aiuto in caso di calamità. Di sicuro gli elementi che possono stimolare l’avvicinamento a questo cammino sono la salvaguardia del territorio, il sostegno alla comunità, far parte di un gruppo, essere formati e pronti in caso di emergenze. La Protezione Civile, inoltre, svolge molteplici attività che vanno dal monitoraggio del territorio, alla formazione nelle scuole, alla prevenzione, alla gestione della comunicazione. E naturalmente l’intervento in casi di emergenze locali e nazionali. Ognuno dei volontari collabora in base alle proprie esperienze, capacità, disponibilità.

134 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *