Home PET Comportamento animale
Comportamento animale

Comportamento animale

0
1

A cura di Federica Pompei, Medico Veterinario

foto: greenstyle

Molte specie animali si sono evolute per praticare la coprofagia, pratica dalla quale assumono sostanze preziose per la propria sopravvivenza; altre specie non consumano normalmente feci ma potrebbero farlo in condizioni inusuali.

Per quanto riguarda questo atteggiamento nel nostro cane bisogna senz’altro ricercarne la causa. Se da un lato è vero che filogeneticamente  il cane, quando era storicamente meno addomesticato e più selvatico, traeva sostentamento e maggiori possibilità di sopravvivenza con questo rituale, quando per giorni e giorni non riusciva a procacciarsi il cibo, resta anche poco plausibile attribuire a questo comportamento ancestrale l’unica causa in cani che al giorno d’oggi sono sempre più spesso alimentati con diete commerciali che contengono si può dire di tutto.

Quindi volendo lasciare un attimo da parte le cause legate a disturbi digestivi o a carenze nutrizionali, che un tempo si credevano le uniche cause possibili, bisogna porre l’attenzione su ciò che oggi maggiormente potrebbe spingere il nostro cane a questo comportamento sicuramente sgradevole: disturbi d’ansia, disturbi ossessivo- compulsivi, problemi nell’ ambiente in cui vive, problemi relazionali con il proprietario. Quindi se vi doveste un giorno trovare di fronte a questo tipo di problematica non esitate a rivolgervi al vostro Veterinario che potrà effettuare un controllo clinico del vostro animale per capire quale sia il problema specifico che spinge il vostro animale a tale spiacevole rituale. Spesso è addirittura necessario avvalersi di una terapia farmacologica che vada a ridurre l’ansia nel cane e potrebbe anche essere addirittura indispensabile un colloquio dal comportamentalista veterinario per correggere quei problemi legati ad una errata comunicazione/ relazione cane-uomo. Perché non è sempre così scontato e facile parlare e relazionarsi in due lingue differenti.

11,897 Visite totali, 1 visite odierne

Related posts:

Comment(1)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *