Dom. Giu 16th, 2019

“Comici…si nasce?”

Torna “Comici…si nasce?” a Sant’ Egidio alla Vibrata, importante vetrina per la comicità ideata da Angelo Carestia circa un decennio fa. La consueta formula di due giorni ha dato spazio negli anni a diversi talenti emergenti della comicità italiana, e questa edizione 2012 (la settima, tra varie e alterne vicende) non è stata da meno! Ancora una volta organizzata dall’ Amministrazione Comunale di Sant’Egidio con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo e con la sapiente direzione artistica dell’agenzia Lido degli Aranci di Grottammare, ha ottenuto il consueto, e mai scontato, successo di pubblico.

La rassegna della comicità, con la regia di Angelo Carestia, si è tenuta nella tradizionale cornice di piazza Umberto I, venerdì 31 agosto e sabato primo settembre, con ingresso libero.

Il primo appuntamento è stato tutto al femminile con “Riso in….rosa”, a partire dalla presentatrice, Bibiana Pignotti, e con gli intermezzi musicali de “Le Paillettes”, protagoniste sul palco Laura De Marchi, Lilia Perno e Alexandra Filotei.

Il primo settembre ,serata conclusiva, piazza Umberto I si è affollata in fretta, e poi tutti rifugiati sotto i portici a causa della pioggia. Ma la tenacia e la pazienza sono state premiate, e le performance comiche di Gianluca Giugliarelli, Marko Tana e Giorgio Montanini, presentati dallo showman Angelo Carestia ( che ha anche regalato al suo pubblico un momento speciale dedicato al grande Totò, con ” ‘a livella”) e da Maria Rita Piersanti, hanno gratificato il pubblico accorso numeroso, nonostante l’imprevisto meteo. Molto interessanti gli intermezzi musicali dei Jam 66, gruppo di genere funky-blues, composto da Davide Carestia (sax), Marco Curci (basso), Ludovico Venturini (batteria), Paolo Di Berardo (chitarra e voce),tutti giovanissimi.

L’appuntamento è per la prossima edizione, con novità, sorprese, e ancora un bagno di folla da ricordare!!!!!!

1,335 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *