Home AMBIENTE Colonnella, il campo sportivo abbandonato e pieno di erbacce
Colonnella, il campo sportivo abbandonato e pieno di erbacce

Colonnella, il campo sportivo abbandonato e pieno di erbacce

0
0

COLONNELLA A denunciare lo stato di abbandono del campo sportivo è il Pd di Colonnella che dichiara quanto segue:

“Nel nostro paese gli amministratori amano così tanto la natura da farla prevalere sullo sport. Il campo sportivo, o meglio quello che dovrebbe essere, in realtà è un terreno in cui una grande varietà di erbacce ha avuto il sopravvento, un grande esempio di biodiversità, non vi è alcuna traccia di attività sportiva né di manutenzione, frutto evidente di anni di totale disinteresse. Nel vedere le immagini del campo si è assaliti dallo sconforto, bastano e avanzano per indignarsi, non occorrono parole per descrivere la situazione.

Lo stato di abbandono della struttura è uno spettacolo vergognoso che dovrebbe irritare tutti i cittadini. Un bene della collettività custodito in questo modo e di fatto negato all’utilizzo da parte dei cittadini, è uno scandalo, uno sperpero di denaro pubblico, cioè quei soldi che noi paghiamo con le tasse. E’ oltretutto una mancanza di rispetto ai nostri giovani, alle loro aspirazioni, che su quell’erba vorrebbero sognare, una mancanza di rispetto per chi su quell’erba ha sudato, sofferto e gioito per lo sport, per il gioco del calcio che ha un forte impatto sulla formazione dei giovani, li abitua a competere e collaborare con i propri coetanei. E’ anche mancanza di rispetto verso i genitori che pagavano per assecondare la passione dei figli.

Il campo sportivo dovrebbe essere uno dei luoghi di aggregazione a servizio per i cittadini, un impianto decoroso e funzionale, da gestire con efficacia, che in altri paesi, è spesso motivo di orgoglio per l’intera comunità. Il campo di calcio è un luogo dove generazioni di ragazzi si divertono, apprendono i nobili valori dello sport e il piacere dello stare insieme. Le attività sportive hanno una funzione importantissima per la crescita dei ragazzi e delle ragazze, consente loro di formare una propria identità, abitua a lavorare in gruppo, a inserirsi e crescere in una situazione sociale sana, che tutti hanno il dovere di costruire con l’impegno personale, ovviamente anche di chi dovrebbe gestire e garantire l’uso delle attrezzature sportive. Sono esattamente sei anni che il nostro paese non ha più la squadra di calcio S.S. Colonnellese, sono sei anni che amministra Pollastrelli, sarà un caso?

Nel maggio dello scorso anno (2016), come da regolamento comunale, la società sportiva Truentum che gioca nel campionato marchigiano, fece domanda per utilizzare il campo ma dall’amministrazione non è mai arrivata alcuna risposta ufficiale, tanto che la società è stata costretta a svolgere partite e allenamenti sul campo di Martinsicuro, pagando per l’affitto, cifre di tutto rispetto, che sarebbero potute invece rimanere a Colonnella.

Questo è l’ennesima prova dell’interesse e del rispetto che hanno gli amministratori nei confronti  dei giovani cittadini, la totale incapacità di occuparsi del bene comune. Purtroppo non hanno ancora compreso che amministrare significa occuparsi delle cose pubbliche che è cosa assai differente delle faccende private. Ci auguriamo che gli amministratori vengano sollecitati dai loro stessi sostenitori, che li inducano a darsi da fare e lavorare con efficacia per la comunità”.

1,106 Visite totali, 1 visite odierne

Related posts:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *