Gio. Nov 14th, 2019

Chitarra con le pallotte

A cura di Gabriella Foschi

Ci sono piatti della tradizione che, anche se mangiati in ristoranti tipici, non rendono nitido il ricordo dell’infanzia, cosa c’è di meglio quindi, che tentare di riprodurlo con le nostre sante manine?!

Molto dipende da quanta voglia si ha di affrontare la cucina, parecchio anche dal proprio umore, dal tempo a disposizione, dai programmi in TV e dalle notifiche su Facebook; una volta superati gli ostacoli e preso coraggio, senza dimenticare tutti gli ingredienti, si potrà iniziare a compiere la magia che stupisce amici, parenti e pure la suocera!!!

 

CHITARRA CON LE PALLOTTE

Per il sugo:

Sedano carota cipolla

Olio evo (extravergine di oliva)

Sale qb

Salsa di pomodoro

Basilico fresco

Chiodi di garofano e/o cannella (se vi piace)

 

Per le “pallotte”

Carne macinata bovino

Sale qb

Olio per friggere

 

Per la pasta

1 uovo X 100gr di farina circa a persona.

Diamo per scontato che sappiamo fare la pasta, tirare la sfoglia e tagliarla con l’apposita chitarra, oppure facciamo un salto al negozio, (NB realizzare la pasta con le proprie mani regala ben altro gusto al piatto, provare per credere!)

Armiamoci di Santa pazienza e subito all’opera iniziando con la preparazione delle “pallotte’; bisogna mettere la carne in un recipiente, salarla leggermente e realizzare delle polpettine piccole piccole (ungendo il palmo delle mani con un pochino di olio si riesce con maggiore facilità) per questa operazione il consiglio è di munirsi di un vassoio capiente per evitare di sovrapporle e di un bel programma in TV, altrimenti ci si annoierebbe.

Mentre arrotoliamo polpette, mettere in preparazione il sugo finto; sedano-carota-cipolla tritati finemente in pentola con l’olio a soffriggere, aggiungiamo la passata di pomodoro, sale, basilico, un goccio d’acqua e facciamo cuocere.

Una volta realizzate le micro-polpette, passiamo alla cottura.

Ci sono due correnti di pensiero, 1) far sbollentare leggermente le polpettine in acqua salata 2) friggere le polpette in olio di oliva.

Ritengo che le cose vadano fatte per bene, quindi nel pentolino dal bordo alto tuffiamo le polpette in olio bollente poi scoliamole su carta assorbente.

Il prossimo passaggio riguarda il sugo che sarà già arrivato a cottura, prendere le polpette, metterle in una pentola con qualche mestolo del sugo e lasciamo insaporire a fuoco basso per pochi minuti.

Cuocere gli spaghetti alla chitarra in acqua bollente salata, scolarli in un capiente piatto da portata, condirli con un po’ di sugo finto e infine aggiungere quello con le pallotte, completare il piatto con abbondante pecorino e/o parmigiano grattugiato.

 

Buon appetito!

2,173 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *