Lun. Giu 24th, 2019

Acqua Gran Sasso, in 600 per la tutela del massiccio ad Assergi

In 600 sono sfilati ieri  pomeriggio ad Assergi per la tutela dell’acqua del Gran Sasso sfidando un caldo asfissiante.

ASSERGI È andata oltre le aspettative degli organizzatori, segno che nonostante il periodo di ferie e la calura i cittadini vogliono tutelare il loro territorio e i loro diritti.

La manifestazione si è conclusa davanti ai Laboratori esterni dell’INFN a cui è stata lasciata come gesto simbolico l’acqua delle sorgenti alimentate dall’acquifero del Gran Sasso.

In cima alle richieste dei manifestanti l’esclusione delle 2.300 tonnellate di sostanze chimiche dai laboratori attualmente usate in due esperimenti della ventina in corso. In caso di incidente grave si rischia di mettere a rischio l’acqua di 700.000 persone. Poi la messa in sicurezza delle captazioni, la trasparenza nei documenti e la partecipazione ai tavoli delle decisioni.

È solo una delle prime tappe di un percorso lungo che durerà anni e che dovrà portare a tutelare definitivamente questo bene comune.

395 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *