Mer. Set 18th, 2019

A Tortoreto nuovo regolamento per la movida estiva

tarricone

Di Giusy Angelozzi

Il commissario prefettizio al Comune di Tortoreto, Francesco Tarricone, ha esposto il nuovo regolamento per “disciplinare” la movida estiva che riempie le serate nel territorio comunale.

Regolamento che ha affinità con ciò che l’esecutivo uscente aveva redatto e portato in approvazione in consiglio comunale. Il tutto prima della caduta dell’amministrazione.

Riunitosi con diversi titolari di stabilimenti balneari, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, forze dell’ordine (carabinieri e guardia costiera), funzionari comunali (Polizia locale, manifestazioni e segretario comunale), il vice-prefetto Tarricone ha voluto definire alcune situazioni di sicura valenza e significato per una località balneare.

Innanzitutto si è parlato del regolamento per le attività musicali o comunque rumorose: queste potranno essere effettuate dalla domenica al giovedì fino all’una di notte. Fino alle 2 nelle serate di venerdì e sabato. Per quanto concerne l’emissione sonora, bisognerà attenersi al limite dei 70 decibel.

Poi nel periodo estivo potranno essere concesse delle deroghe all’orario della musica fino ad un massimo di 8 serate, nelle quali le casse potranno restare accese fino alle 3. Per i cosiddetti impianti mobili (concerti, animazioni) è prevista una deroga settimanale (o comunque 4 al mese). Stesso discorso per quanto concerne lo sforamento dei 70 decibel in facciata rispetto al ricettore più esposto.

Nel disciplinare in fase di approvazione, poi sono fissati una serie di criteri per quanto riguarda le comunicazioni all’ente, alle autorizzazioni (in questo aspetto da parte dei concessionari è stata chiesta meno burocrazia e vincoli) e le sanzioni.

Infine nel corso della riunione, il commissario Tarricone ha anche annunciato che durante l’estate sarà previsto anche il terzo turno della polizia municipale, il cosiddetto turno notturno. Nel 2016 si conta di attivare il tutto già a partire da luglio.

“L’obiettivo principale è quello di contemperare gli interessi in gioco: dal divertimento al riposo.” Sottolinea Francesco Tarricone. “Nessuno sarà con il fucile spianato, ma le regole vanno rispettate e auspico un rapporto di cordiale collaborazione. Rispettare le norme è la condicio per non dover poi intervenire. Non si può accontentare tutti, ma esistono i margini per poter vivere l’estate mediando tra le esigenze di chi vuole divertirsi  e di coloro che prediligono il riposo”.

 

519 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *