Mar. Dic 10th, 2019

A SANT’OMERO TORNA IL FESTIVAL DEL TEATRO COMICO

A strappare risate sono stati chiamati Marco Capretti, Antonio D’Ausilio, Bruce Ketta, Sergio Viglianese ed Antonello Costa
Torna a Sant’Omero il Festival del Teatro Comico nella suggestiva cornice del centro storico con comici e cabarettisti di fama nazionale provenienti dal circuito di Zelig, Colorado e Made in Sud. La manifestazione sarà ad ingresso libero e si terrà da domani mercoledì 26 Agosto a venerdì 28 agosto.
L’Amministrazione Comunale di Sant’Omero e la Fondazione Val Vibrata hanno promosso e organizzato una edizione completamente rinnovata di una delle manifestazioni più note di Sant’Omero. Sul palco si esibiranno volti noti dei più importanti programmi televisivi di intrattenimento. Infatti, l’obiettivo della kermesse di fine estate è quello di valorizzare e dare visibilità a uno dei centri storici più caratteristici della regione Abruzzo, non solo attraverso una manifestazione teatrale di richiamo nazionale, ma anche attraverso iniziative di promozione turistica nuove e innovative.
A tal fine sarà presentata e trasmessa durante le serate una cartolina-video del paese realizzata con le suggestive riprese aeree effettuate da un drone in volo. “Un modo bello e originale per mostrare le bellezze del nostro territorio attraverso riprese da punti di vista inimmaginabili fino a qualche tempo fa, un video per presentare e valorizzare Sant’Omero per le prossime stagioni”, evidenzia Chiara Di Emidio, consigliere con delega al turismo.
Secondo il sindaco Andrea Luzii si tratta di una “bella occasione per stare insieme ai cittadini, e al contempo il teatro comico rappresenta un modo per far conoscere Sant’Omero ai molti turisti che in questo periodo affollano la nostra costa.” L’evento, organizzato con il contributo di Cosev, Poliservice, Fondazione Tercas e Pro-Loco di Sant’Omero, “rappresenta un sipario culturale gratuito per i cittadini e a costo zero per l’amministrazione comunale”, ha aggiunto Luzii.
Il consigliere con delega alla cultura Mario Ciavatta ha sottolineato che “sarà altresì possibile visitare una mostra presso Palazzo Dauri“, mettendo in luce come “l’evento vada a completare un vasto programma di eventi estivi e appuntamenti teatrali dopo il teatro con i disabili, il teatro dialettale e il teatro per bambini.”

2,609 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *