Mer. Set 18th, 2019

A Martinsicuro la 2° edizione di“Cultura e Tradizione tra le sponde del Tronto”

A Martinsicuro la 2° edizione di“Cultura e Tradizione tra le sponde del Tronto”

Protagonisti i territori e le ricchezze artistiche, culturali ed enogastronomiche delle province di Teramo e Ascoli Piceno con la tavola rotonda finale

MARTINSICURO E’ tutto pronto per la 2° edizione dell’evento “Cultura e Tradizione tra le sponde del Tronto” che l’Amministrazione truentina ha deciso di riproporre, dal 17 al 19 maggio prossimi, visto anche il grande successo di pubblico e di critica della passata edizione. La manifestazione, organizzata dal Comune di Martinsicuro – Assessorato alla Cultura, vedrà anche quest’anno protagonisti i territori e le ricchezze artistiche, culturali ed enogastronomiche delle province di Teramo e Ascoli Piceno con la tavola rotonda finale che darà risalto a due piatti della tradizione del 1° Maggio: Le Virtù teramane e il Ciavarro di Ripatransone.

Malgrado sia solo al suo secondo anno di vita questa tre giorni di eventi culturali, artistici ed enogastronomici rappresentano uno degli appuntamenti più attesi nel nostro territorio, ma non solo, visto che abbiamo già ricevuto tantissime richieste di partecipazione e già diverse prenotazioni, sia per le visite che per i convegni, i workshop e la tavola rotonda di domenica 19 maggio” sottolineano, a nome dell’intera Amministrazione, il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Pinuccia Camaioni, a nome dell’intera Amministrazione.

Aver ridato slancio alla riscoperta del territorio a cavallo del fiume Tronto è stata una scelta azzeccatissima che ci permette, non solo di far conoscere le ricchezze di Martinsicuro, ma anche di richiamare moltissimi visitatori da tutto l’Abruzzo e dalle Marche, dando così un nuovo impulso all’avvio della stagione turistica estiva. Invitiamo tutti a partecipare ai numerosi appuntamenti in programma ed a scoprire le meraviglie del territorio truentino grazie anche ad illustri ospiti e relatori che, ciascuno nel suo campo, ci offriranno un importante punto di vista su quelle che sono le sue peculiarità e le sue ricchezze” concludono Vagnoni e Camaioni.

Questo il ricco programma dell’evento che porterà, nei primi due giorni, i visitatori alla scoperta delle Fortificazioni marchigiane e delle Torri costiere.

VENERDÌ 17 MAGGIO. Partenza in autobus (gratuito) da piazza Leonardo Da Vinci alle ore 8:00 e da piazza Cavour alle ore 8:10. Visita alla Fortezza di Acquaviva Picena (AP) costo ingresso euro 5,00 e successiva visita alle Torri di Moresco (FM) costo ingresso euro 5,00.

SABATO 18 MAGGIO. Partenza in autobus (gratuito) da piazza Cavour alle ore 8:30 e da piazza Leonardo Da Vinci alle ore 8:40. Visita alla Torre del Cerrano a Pineto (TE) costo ingresso euro 5,00 e successiva visita alla Torre Carlo V e Casa Doganale di Martinsicuro (TE).

Sempre sabato 18 maggio spazio ai numerosi incontri e workshop a tema. Dalle ore 15:00 alle ore 20:30 presso la Casa Doganale e la Torre Carlo V appuntamento con “Dal puro frutto dell’annoso ulivo (G. D’Annunzio) – Arte e territorio: percorsi sensoriali alla scoperta dell’olio e dell’olivo”. Nella Corte della Torre Carlo V, Sala Conferenze, dalle ore 15:00 alle ore 17:00, Seminario Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Teramo (iscrizioni su “iM@teria” – C.F.P.2) dal titolo “Fortificazioni marchigiane e Torri costiere abruzzesi – I sistemi di difesa del territorio” Relatore Architetto Pasquale Tucci (Presidente European Forum of Heritage – Associations e Presidente G.A.M.A.). Conservazione e riuso: temi, criteri e metodi di intervento del costruito storico Relatore Architetto Monia Di Leonardo (Dottore di ricerca e conservazione dei Beni Architettonici).

Nella Torre Carlo V, Sala Conferenze, dalle ore 15:00 alle ore 17:00 Seminario Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Abruzzo (accreditato OTAN) “L’olivicoltura nelle valli del Tronto tra innovazione e tradizione. Metodi di valutazione delle caratteristiche organolettiche e sensoriali” Relatori Dott. Enrico Bruno Ritelli e Dott. Lorenzo Cerretani.  Antiquarium Castrum Truentinum presso la Sala Conferenze, ore 16:30-17:00 Nutraceutica; ore 17:30-18:00 L’olio EVO: l’IGP nelle Marche; ore 18:30-19:00 Sofisticazioni alimentare dell’Olio E.V.O.; ore 19:00–19:30 Rilancio del territorio attraverso il coltivar dell’oliva tenera ascolana. Sala Fregi ore 16:30-19:00 Pannel test Olio EVO per ragazzi (a cura della Dott.ssa Marcella Cipriani), Pannel test Olio EVO. I workshop saranno a cura di: Olio D.O.P. Pretuziano Colline Teramane, I.G.P. Olio Extravergine d’oliva Regione Marche, Consorzio Tutela Olive Ascolane, Associazione Pandolea: le donne dell’olio, Prof. Leonardo Seghetti, Dott.ssa Martina Montecchia. Modera Giancarlo Pierannunzi. Nella Sala dell’Antica Cucina, dalle ore 17:00 alle ore 20:00, Degustazione di olii E.V.O. selezionati da produttori e consorzi abruzzesi e marchigiani. Apertura straordinaria della sala alta della Torre Carlo V dalle ore 15:00

DOMENICA 19 MAGGIO. Dalle ore 18:00 presso Hotel Maxim’s, Lungomare Italia a Villa Rosa di Martinsicuro Tavola rotonda dal titolo “Cultura & Tradizioni tra le sponde del Tronto”. Partecipano illustri ospiti e relatori come il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, Prof. Dino Mastrocola, il Prof. Gabriele Di Francesco dell’UniCh, il Prof. Leonardo Seghetti e il Prof. Francesco Galiffa. Modera la Dott.ssa Carla Dragoni. Dalle ore 20:00 spazio ai Piatti della tradizione del 1° Maggio: Le Virtù e il Ciavarro proposti da Chef Ludovica Di Febo (Le Virtù) e Chef Daniele Citerioni Maurizi (Il Ciavarro). Presentazione di piatti della tradizione: Legumi antichi e innovazione culinaria dell’I.P.S.S.A.R. “F. Buscemi” di San Benedetto del Tronto; Dolci tradizionali abruzzesi e marchigiani dell’Accademia della Cucina Teramana. Costo della degustazione euro 15,00 (massimo 160 posti per info e prenotazioni: 348.8260210 – 348.9190488). Presenterà la serata Giancarlo Pierannunzi.

L’evento ha il patrocinio della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo, della Provincia di Ascoli Piceno, del Comune di Acquaviva Picena, Comune di Moresco e Comune di Pineto, ed è realizzato con la partecipazione di: Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Teramo; Associazione G.A.M.A.; Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Abruzzo; Olio D.O.P. Pretuziano Colline Teramane; I.G.P. Olio Extravergine d’oliva Regione Marche Consorzio Tutela e valorizzazione Olive Ascolane del Piceno DOP; Pandolea: le donne dell’olio; I.P.S.S.A.R. F. Buscemi di San Benedetto del Tronto; Accademia della Cucina Teramana; Osteria OPHIS – Offida: Chef Daniele Citerioni Maurizi; Ristorante Al Nabucco di Roseto: Chef Ludovica di Febo.

Invitiamo la cittadinanza a partecipare numerosa a questi tre giorni alla riscoperta della nostra storia, della nostra cultura, delle bellezze del territorio e delle prelibatezza della terra e della tavola” concludono gli amministratori truentini.

516 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *