Lun. Ott 14th, 2019

A Castelli “Buongiorno Ceramica!”: tre giorni di argilla, arte e artigianato

Istituto_Statale_d_Arte_F.A._Grue_Presepe_Monumentle_allestimento_sul_sagrato_della_Chiesa_di_San_Giovanni_Battista-800x500Dal 3 al 5 giugno Castelli ospita la manifestazione nazionale “Buongiorno Ceramica!”, tre giorni di argilla, arte e artigianato con botteghe aperte, dimostrazioni di maestri ceramisti, visite guidate, concerti e inaugurazione della mostra “L’arte di Enzo De Rosa”.

Il borgo teramano sarà una delle 37 città in Italia ad ospitare la seconda edizione del progetto promosso da AiCC, l’Associazione Italiana Città della Ceramica, in collaborazione con il Comune di Castelli, con l’intento di dare vita ad “una mobilitazione della creatività e del saper fare artigiano, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità”, valorizzando una delle migliori eccellenze artigiane e artistiche del “made in Italy”.

“Siamo orgogliosi di ospitare questa manifestazione di rilievo nazionale – spiega il sindaco di Castelli, Rinaldo Seca –, che offrirà l’opportunità di conoscere i vari aspetti della prestigiosa tradizione e del presente ceramico di Castelli. Un’occasione unica per vedere all’opera i nostri maestri ceramisti, che lavoreranno per tre giorni nelle loro botteghe a porte aperte e con orario continuato fino alle 23. E ancora visite guidate, laboratori, mostre e spettacoli faranno di questa tre-giorni un vero e proprio viaggio nella secolare tradizione della ceramica castellana”.

Le iniziative in programma coinvolgeranno l’intera cittadina e gli studenti della Scuola d’Arte:

“Per l’intera durata della manifestazione – aggiunge il presidente del Centro Ceramico Castellano, Giorgio Pistocchi –, il Museo delle Ceramiche di Castelli sarà aperto ad orario continuato per ospitare le visite guidate, così come il Liceo Artistico Grue, l’antichissima scuola di ceramica fondata nel 1906, con dimostrazioni di lavorazione ceramiche e visite guidate al Presepe Monumentale e alla Raccolta internazionale di ceramica contemporanea”.

Nei tre giorni, dalle 10 alle 23, per le vie del borgo con l’iniziativa “Botteghe aperte” sarà possibile seguire passo passo le diverse procedure di lavorazione artigianale della ceramica. Da non perdere, dalle 14 alle 20, la performance del maestro ceramista Vincenzo Di Simone, che mostrerà l’antica e affascinante procedura di utilizzo del caratteristico “forno a respiro”, alimentato con legno di faggio secco che, durante la cottura, emette un suono simile al respiro umano.

Tutti i giorni, dalle 10 alle 20, si terranno gli Open Days del Liceo Artistico “F.A. Grue” con dimostrazioni di lavorazione ceramica e visite guidate alla sede dell’Istituto, alla Chiesa di San Donato con il suo seicentesco soffitto definitivo da Carlo Levi la “Sistina della maiolica italiana” e al locale Museo delle Ceramiche.

In programma anche spettacoli musicali: il 3 giugno, alle 18, esibizione di bossanova live con i “Bread and Bossa”; il 5 giugno, sempre alle 18, concerto latin jazz con “William Di Mauro Project”. Sabato 4 giugno, alle ore 17, invece, ci sarà l’inaugurazione della Mostra “Paesaggi incantati. L’arte di Enzo De Rosa”: un omaggio all’ex sindaco di Castelli e maestro ceramista, che ha elevato la fama del centro attraverso le sue produzioni artistiche di qualità.

1,007 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi e seguici anche su :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *