Home TERAMO - IN PRIMO PIANO A Campli nuovi sistemi di videosorveglianza, più controlli sul territorio
A Campli nuovi sistemi di videosorveglianza, più controlli sul territorio

A Campli nuovi sistemi di videosorveglianza, più controlli sul territorio

0
0

CAMPLI Nel a giornata di mercoledì, nel tardo pomeriggio, il comandante della Polizia municipale di Campli, maresciallo Ennio Stumpo, ha sventato un furto a due anziani nella frazione di Cognoli. Un brillante intervento che ha messo in fuga tre malviventi, sui cui ora stanno indagando le forze dell’ordine, che stavano per perpetrare una truffa ai danni della coppia.

Un segnale che l’attenzione verso il territorio deve essere continua e deve avere il contributo di tutti. L’amministrazione comunale di Campli, però, vuole cominciare a dare il proprio contributo intensificando il sistema di videosorveglianza, al fine di prevenire eventi delittuosi.

<Con l’occasione voglio innanzitutto porgere un sentito ringraziamento al nostro tutore dell’ordine per l’operato, professionale e quotidiano, e la perspicacia che ha avuto nel notare l’auto sospetta parcheggiata nella frazione, con un uomo a bordo – ha detto il sindaco di Campli, Pietro Quaresimale – La sicurezza dei cittadini e delle loro abitazioni è al primo posto del nostro operato quotidiano. E proprio per questo motivo al prossimo Consiglio Comunale discuteremo di un nuovo regolamento di video sorveglianza. L’obiettivo è quello di installare delle telecamere di nuova generazione che permettono anche di evidenziare la targa del mezzo su tutto il territorio comunale di Campli>.
Dopo l’ultimo episodio di cronaca il primo cittadino Quaresimale ha anche lanciato a tutti i cittadini del Comune di Campli la raccomandazione a prestare la massima attenzione e di segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine eventuali “situazioni” sospette che possono notare. L’aiuto reciproco, all’interno della comunità farnese può già essere un primo deterrente alla microcriminalità.

552 Visite totali, 1 visite odierne

Related posts:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *